di Alessandro Proglio - gio 08 novembre 2018
Tags: #linux #labs #Open Source

Linux Day 2018 Alba

Sabato 27 ottobre ad Alba si è tenuto il primo Linux Day della città. Sono intervenute quasi un migliaio di persone ed impreparati per un tale successo abbiamo dovuto allestire tre sale in videoconferenza... non è vero, in verità eravamo una decina di persone, tutti con un bello spirito di apertura, desiderosi di conoscersi e conoscere le esperienze di altri. Si è parlato di applicazioni professionali, piattaforme Open Source hardware/software e del loro uso nelle scuole ed è stato possibile attivare la sfida di hacking (sfida più che altro con se stessi, nello spirito di una collaborazione tra i partecipanti) della quale parlerò tra poco. Per mancanza di partecipazione non ha avuto luogo il laboratorio per i bambini delle elementari, lab che era basato sui contenuti sviluppati dalla piattaforma "Computer Science Unplugged" già adottata da alcune insegnanti della zona, per esempio a Neive. Mi è un pò dispiaciuto che tanti abbiano perso questa opportunità, questo assaggio di CS Unplugged, perchè sono convinto che si tratti di una bella sfida per i bambini, un aiuto ad acquisire strumenti logici e a metterli in pratica subito, stimolando anche la fantasia; in più bastano dei fogli di carta e si può iniziare, senza dover affrontare lo scoglio aule di informatica con pochi pc lenti dotati di sistemi operativi non aggiornati da quattro anni.

Locandina del linux day di Alba.

Locandina del linux day di Alba.

Quello che sui volantini era l'hacking challenge è stato un esercizio dei cinque valorosi partecipanti che si sono messi alla prova con le sfide del sito HackThis e devo dire che si sono fatti valere, dimostrando un grande spirito di collaborazione, bravi e brave a tutti.

Commenti